Posts in Category: Vescovo D'Ascenzo - Diocesi Trani, Barletta e Bisceglie

TRANI - Rito di Benedizione della Sacra effige restaurata di MARIA SANTISSIMA dellAPPARIZIONE 

Domenica 11 marzo l'arcivescovo Monsignor Leonardo D'Ascenzo ha presieduto la celebrazione Eucaristica presso il Santuario della Madonna dell'Apparizione, in via Andria, da alcuni anni sede della parrocchia Cristo Redentore.

Durante il rito è stata benedetta la Sacra effige della «Regina di Trani Maria Santissima dell'Apparizione», dopo l'intervento di restauro. Al termine della celebrazione sono stati inaugurati anche gli ambienti, anche quelli restaurati, della confraternita.

A promuovere l'evento il padre spirituale don Mauro Sarni, ed il priore Savino Merra.

A seguire il filmato del rito di benedizione.

Posted by Nicola Caputo Monday, March 12, 2018 2:35:00 PM Categories: Trani Vescovo D'Ascenzo - Diocesi Trani, Barletta e Bisceglie
Rate this Content 1 Votes

TRANI - Ingresso in Diocesi di S.E. Monsignor Leonardo D'Ascenzo, Vescovo di Trani, Barletta e Bisceglie 

La lunga giornata dell'insediamento in Diocesi del nuovo Vescovo di Trani, Barletta e Bisceglie ha avuto inizio presso la chiesa del Sacro Cuore, dove è arrivato intorno alle 15 per visitare il dormitorio Caritas e il centro di accoglienza per le giovani immigrate.

Si è trattato di un momento di particolare coinvolgimento emotivo per le ragazze, che hanno dato il benvenuto a D'Ascenzo, per alcuni detenuti, che hanno salutato il nuovo Vescovo, e per tutti gli operatori Caritas. La visita è stata condotta dal parroco e responsabile Caritas, nonché parrocchiano del carcere, Don Raffaele Sarno. Hanno accompagnato D'Ascenzo, Don Mimmo Gramegna dello Spirito Santo e Mons. Pavone. Numerosi i fedeli accorsi, tra i quali alcuni bambini che hanno voluto salutare personalmente il nuovo vescovo. 

L'inizio del ministero pastorale di Mons. D'Ascenzo a Trani è proseguito in Piazza Addazi, dove ha salutato il prefetto della Bat, il presidente della Bat, i sindaci presenti, le autorità civili e militari, che sono intervenuti.

Prima della messa in cattedrale, Mons. D'Ascenzo si è recato presso la chiesa di san Giovanni per il saluto al clero diocesano e religioso, diaconi, seminaristi e rappresentanti della vita consacrata.

Al termine dell'incontro a San Giovanni ha avuto inizio il corteo processionale con tutto il clero e i cosacrati presenti fino alla Cattedrale dove il nuovo Vescovo ha baciato, come da tradizione, il Crocifisso realizzato su tavola da Vincenzo Carducci nel 1625.

Alle 17.40 il metropolita Monsignor Francesco Cacucci ha ceduto la Cattedra a Monsignor Leonardo D'Ascenzo, che è ufficialmente Arcivescovo di Trani-Barletta-Bisceglie-Nazareth.

È avvenuto all’interno della Cattedrale di Trani, dove è stata letta anche la nomina ufficiale di Papa Francesco.

Al termine della Concelebrazione Eucaristica Mons. D'Ascenzo ha confermato tutte le nomine e gli incarichi precedenti: Mons. Giuseppe Pavone resta Vicario Generale, Don Mimmo de Toma Vicario Episcopale di Trani. È un segno di massima continuità nel solco lasciato da Monsignor Giovan Battista Pichierri.

A seguire alcuni scatti nella GALLERIA FOTOGRAFICA a cura di Luciano Zitoli e il filmato a cura dello staff del sito.

Posted by Nicola Caputo Sunday, January 28, 2018 3:25:00 PM Categories: Trani Vescovo D'Ascenzo - Diocesi Trani, Barletta e Bisceglie
Rate this Content 1 Votes

VELLETRI - Ordinazione Episcopale di S.E. Monsignor Leonardo D'Ascenzo nuovo Vescovo di Trani, Barletta e Bisceglie 

“L'atto più importante che Dio può fare è donare il suo spirito”. Così monsignor Vincenzo Apicella, vescovo di Velletri-Segni, aprendo l’ordinazione episcopale di Monsignor Leonardo d'Ascenzo, nuovo arcivescovo di Trani-Barletta-Bisceglie e Nazareth.

Parole risuonate nel corso della santa messa officiata nel palasport Bandinelli, a Velletri, unica sede che potesse contenere le migliaia di persone che hanno assistito al rito religioso che ha segnato la svolta del ministero sacerdotale di don Leonardo.

Monsignor Apicella, dopo avere aperto la celebrazione fra i sorrisi, salutando le tante delegazioni giunte da ogni parte – e dalla nostra diocesi erano quasi in 700 - è poi entrato nel vivo di una celebrazione che ha sempre mantenuto l'aspetto di una gran festa di famiglia, poco formale e strettamente fraterna.

“E don Leonardo - ha proseguito Apicella - oggi riceve lo Spirito Santo per donarlo, a sua volta, alla sua gente di Trani, nel solco di una tradizione che si trasmette e si rinnova dall'umanità di Cristo, che oggi contempliamo. Leonardo è un uomo vero che ama, dice e fa la verità.Oggi a lui affidiamo la Chiesa di Trani Così come Gesù affidò a Simone, chiamandolo Pietro, il compito di essere pescatore di uomini”.

“Siamo certi che a Trani don Leonardo farà bene – ha proseguito Apicella - anche se porterà sicuramente il suo rigore e la naturale inclinazione a non scendere a compromessi. Ma questo lo dico senza volere spaventare gli amici di Trani. Quanto a noi, della diocesi di Velletri-Segni, ci sentiamo come quella mamma che accompagna il figlio sull'altare in occasione del matrimonio. Leonardo - ha concluso Apicella -, l'augurio che oggi ti facciamo è donare alla tua diocesi di Trani tanti altri sacerdoti, come hai saputo fare tu nella nostra”.

Il rito formale dell'ordinazione, apertosi, con la lettura della lettera di investitura del Santo Padre, Francesco, datata 4 novembre 2017, in cui il Papa chiama don Leonardo “diletto figlio chiamato a pascere i fedeli della tua comunità”, è poi proseguita con la prostrazione del neo arcivescovo di Trani ai piedi del presule di Velletri-Segni, durante la recitazione e canto delle litanie dei Santi, secondo il rito previsto nelle ordinazioni episcopali.

A seguire, il rito dell'imposizione delle mani, da parte di tutti i vescovi presenti, sul capo di don Leonardo, un rito fortemente centrale e simbolico nelle ordinazioni episcopali e che si svolge in un surreale silenzio che si spalanca, poi, al grande abbraccio fraterno per l'avvento del nuovo presule.

Dopo avere ricevuto in rapida sequenza il Crisma, il Vangelo, l'anello, la mitra e la pastorale, alle 17.38 monsignor Leonardo D'Ascenzo è stato formalmente nominato arcivescovo di Trani-Barletta-Bisceglie e Nazareth, tra gli applausi scroscianti del Palabandinelli e gli abbracci di tutto il clero presente sul presbiterio.

Posted by Nicola Caputo Monday, January 15, 2018 7:57:00 PM Categories: Bisceglie Trani Vescovo D'Ascenzo - Diocesi Trani, Barletta e Bisceglie
Rate this Content 1 Votes

 

ISCRIVITI

@Trani Religiosa